Recensione The Lunar Chronicles Marissa Meyer-Cinder, Scarlet, Cress & Winter

Buongiorno, lettori!Perdonatemi l'assenza degli giorni, questa settimana ho avuto esami più difficili del solito che mi hanno quasi distrutta (ma li ho passati e sono andati bene e non riesco ancora a crederci!), ma adesso che sono finiti ho tre giorni di assoluta libertà che dedicherò al blog e alla lettura *__* Come prima cosa, vi avevo anticipato di voler cambiare grafica, al momento sto preparando il nuovo header, e per domani/domenica dovrei riuscire a mettere tutto online!Seconda cosa, ho tantissime recensioni in arretrato e inizierò con il recuperare proprio quest'ultime. 
Oggi vi parlo di una serie che ormai è diventata una delle mie preferite in assoluto: The Lunar Chronicles della Meyer. Ho sintetizzato in un solo post il mio parere su tutta la serie, ma se non avete letto Cinder vi consiglio di leggere la recensione specifica (qui!).



R E C E N S I O N E

Ho iniziato la serie di Le Cronache Lunari nel 2013 con Cinder, e continuato la storia subito dopo con Scarlet. Dopo il secondo volume l'ho abbandonata per un po', in parte a causa dell'interruzione della pubblicazione italiana, in parte per attendere l'uscita dell'ultimo volume, e mi sono decisa a riprenderla solo quest'anno. 
Che dire, quello di Le cronache Lunari è con molta probabilità una delle serie migliori che abbia mai letto. La Meyer è riuscita a intrecciare tante storie diverse, tante rivisitazioni e tanti personaggi tutti molto diversi tra loro, creando una storia unica e molto difficile da dimenticare. 

Amo i retelling, e ormai ne ho letti diversi, ma devo dire che nessuno mi ha colpito, a livello di trama e sviluppo, come questa saga. I primi volumi sono stati belli, decisamente coinvolgenti e ben scritti, ma ammetto che solo dal terzo in poi la saga ha iniziato davvero ad appassionarmi. In Cress ho infatti notato un decisivo miglioramento non solo nella scrittura della Meyer, ma anche nel suo modo di sviluppare la storia. 
Inoltre, più si va avanti con la storia infatti, più si riesce a comprendere ciò che è accaduto nei volumi precedenti, più si amano i personaggi che ne sono stati protagonisti. 

La serie è ambientata in un mondo futuro lontano dove i rapporti tra gli abitanti di Luna, dominato dalla Regina Levana, e la Terra, divisa in diversi stati, sono tutt'altro che pacifici. La regina Levana è disposta a tutto pur di conquistare il pianeta terra, ed è nell'inevitabile guerra che ne consegue che vengono coinvolti i personaggi principali della saga.
Ogni volume ha una protagonista principale, la cui storia si intreccia con i personaggi dei libri precedenti. Abbiamo Cinder, Scarlet, Cress e infine Winter, quattro ragazze estremamente diverse tra di loro che si ritrovano a dover fronteggiare un nemico comune, nemico che minaccia tutte le persone che le ragazze amano. 
Ho apprezzato molto il modo in cui la Meyer ha aggiunto nuovi elementi e rivelazioni ad ogni libro, mettendo in luce aspetti che in precedenza erano passati inosservati, attribuendo significati nuovi ad avvenimenti che prima non si erano compresi del tutto. 

E forse non esiste niente di simile al fato. Forse ci sono solo le opportunità che ci vengono date, e cosa ne facciamo di loro. Inizio a pensare che forse le grandi, epiche storie d'amore non accadono e basta. Dobbiamo essere noi a crearle da soli.

Temevo che con il continuo inserimento di nuovi personaggi e storylines la serie sarebbe diventata troppo dispersiva, che avrebbe perso di vista il cuore della trama, e invece la Meyer è sempre riuscita a riunire ogni elemento o particolare in modo che tutto avesse senso e fosse collegato. 
E per quanto riguarda i personaggi, da lettore finisci con l'amarli tutti quanti. Se in nei volumi in cui sono stati introdotti, alcuni personaggi mi avevano lasciata abbastanza indifferente (Kai, Thorne), nei libri seguenti riuscendoli ad osservare sotto un'altra luce ne sono rimasta conquistata.
Vi sono poi le quattro protagoniste, che ho adorato sin dall'inizio e che ho continuato ad amare sempre di più nel corso della storia, dalla forte e coraggiosa Cinder, all'independente e combattiva Scarlet, alla dolce e ingenua Cress, fino ad arrivare all'adorabile Winter. Ogni eroina si evolve moltissimo durante la storia, e penso che probabilmente l'esempio migliore di ciò è proprio Cress, ispirata a Rapunzel. Quando ci viene introdotta, Cress è una ragazza sola e lontana sia dalla terra che da Luna. Quando ha la possibilità di esplorare la realtà che le è sempre stata negata, noi lettori vediamo il mondo attraverso i suoi occhi, e assistiamo anche al percorso di crescita e scoperta di se stessa che intraprende.

Una delle cose che avevo notato in Cinder era l'eccessiva prevedibilità di alcuni eventi. Ebbene, da Scarlet in poi la storia diventa sempre più sorprendente e non solo, riesce anche a distinguersi maggiormente dagli altri libri a tema retelling, perché utilizza in modi del tutto inaspettati le nostre aspettative e conoscenze dei racconti a cui si ispira. Altra cosa che non avevo apprezzato nel primo volume era la mancanza di approfondimenti sulla storia della terra e di Luna, e a ciò viene ampiamente rimediato nei seguiti.

The Lunar Chronicles è una delle serie che unisce fantascienza e fiabe nel modo migliore possibile, aggiungendo avventura, umorismo, e personaggi semplicemente indimenticabili. Consigliato praticamente a chiunque!


Difficoltà lettura in lingua-medio/bassa.



11 commenti:

  1. In parte mi attira e in parte no.
    Il sentirne parlare così tanto mi allontana, ma sono un po' curiosa. Dovrei decidermi. XD Il fatto che non ci sia un'edizione economica, poi, non aiuta. Prima o poi forse ci farò un pensierino.

    RispondiElimina
  2. Non conoscevo questa serie (non sono una grande amante delle saghe),ma sembra davvero carina :)

    RispondiElimina
  3. Da poco ho scoperto questa serie e sono davvero intenzionata a recuperarla.. sembra stupenda e poi vogliamo parlare delle cover di questi libri?! *_* Magnifiche :D

    RispondiElimina
  4. Ho letto solo Cinder ma ho tutta l'intenzione di finire questa serie. Ho già Scarlett e sicuramente prenderò anche Cress. Devo solo trovare il tempo per leggere tutto quello che ho indietro.

    RispondiElimina
  5. Oddio. Questa. Serie! Non l'ho mai terminata perché gli ultimi volumi non sono mai stati tradotti, ed è stata una sofferenza. Solitamente non amo molto le saghe in cui in ogni libro c'è un protagonista diverso, ma questa fa eccezione. Ho amato tutti i personaggi e la scrittura dell'autrice è evocaativa.

    RispondiElimina
  6. Questa serie mi è piaciuta tantissim *^* è una delle poche di cui voglio anche le novelle ◠‿◠

    RispondiElimina
  7. Cinder mi era piaciuto tanto, ma l'ho letto circa due\tre anni fa e ricordo mooolto vagamente la trama. Vorrei tanto continuare la serie, perciò credo che o rileggerò il libro o mi leggerò il riassunto su Recaptains :3

    RispondiElimina
  8. E' una serie che ho in lista da moltissimo e finalmente con l'uscita del terzo libro sono decisa a prenderla in mano =)

    RispondiElimina
  9. Anch'io ho deciso di aspettare la conclusione della serie per dedicarmi alla sua lettura. E se l'avevo messe nelle retrovie a causa della mole della serie (e soprattutto degli ultimi libri) la tua recensione mi ha fatto ricredere, e spero proprio di riuscire a recuperarla entro la fine dell'anno. :)
    Del resto i retellings sono sempre qualcosa di piacevolissimo da leggere! :D

    RispondiElimina
  10. Bellissima recensione! Io non sarei mai stata capace di scrivere la recensione di più di un libro: sarebbe venuta una cosa infinita. Da quando conosco questa serie, ho sempre voluto leggerla ma ho sempre avuto paura della difficoltà di lingua ma dopo la tua recensione, non posso più aspettare *.*

    RispondiElimina
  11. Voglio iniziare la serie il prima possibile! *O*

    RispondiElimina

Grazie mille per aver commentato il mio post!Apprezzo tantissimo i vostri commenti e cercherò di rispondervi al più presto =)