Recensione The Sin Eater's Daughter Melinda Salisbury

Buona domenica a tutti, e tanti auguri a tutte le lettrici del blog :) Sono finalmente tornata a casa, e anche se il mio proposito di continuare a pubblicare qualcosa anche in mia assenza è fallito miseramente, sono pronta a ripartire e ho già tanti bei post in programma per i prossimi giorni!Per oggi ho deciso di non fare il solito Weekly Recap perché la scorsa settimana ho letto un solo libro, e sono rimasta indietro con praticamente ogni cosa relativa al blog, quindi ho pensato di proporvi la 
recensione del bellissimo The Sin Eater's Daughter!


The Sin Eater’s Daughter (The Sin Eater’s Daughter, #1)

Titolo: The Sin Eater's Daughter
Autore: Melinda Salisbury
Editore: Scholastic Children's Books
Pagine: 336
Trama:
La diciassettenne Twylla vive a corte. Ma nonostante sia la promessa sposa del principe, Twylla non è esattamente un membro del castello. Lei è l'esecutore. Come Daunen Embodied, Dea incarnata, Twylla uccide chiunque lei tocchi. Ogni mese viene portata nelle prigioni ed è costretta ad appoggiare le sue mani su quelle degli uomini accusati di alto tradimento. Nessuno potrà mai amare una ragazza come lei. Anche il principe, che in teoria dovrebbe essere immune al tocco fatale di Twylla, evita la sua compagnia.Poi un giorno arriva una nuova guardia, un ragazzo il cui sorriso contraddice la sua abilità nel maneggiare una spada, e che è capace di vedere oltre l'abilità di Twylla, che è capace di vederla come una comune ragazza e non come una Dea. Ma Twylla è promessa al principe, e sa bene cosa succede a chi tradisce la regina. La regina stessa ha un piano per distruggere i suoi nemici, un piano che richiede un enorme sacrificio. Twylla farà tutto ciò che è in suo potere per proteggere il suo Regno?O abbandonerà il suo compito in favore di un amore segnato dal destino?


The Sin Eater's Daughter è uno dei libri che più mi ispiravano tra le uscite di quest'anno. Il titolo, la cover, la trama..tutto sembrava promettere una lettura meravigliosa e la Salisbury non mi ha affatto delusa. The Sin Eater's Daughter è un fantasy dalle tinte dark, appassionante e originale, con una trama tanto complessa quanto avvincente, e una mitologia tra le migliori di cui abbia mai letto.

Ciò che più mi ha colpito del romanzo è sicuramente l'imprevedibilità dell'intera storia. Ho iniziato il libro conoscendo vagamente la trama, ma con un'idea abbastanza chiara di cosa sarebbe successo. In realtà tutte le mie previsioni sono crollate dopo pochi capitoli, e The Sin Eater's Daughter ha continuato a sorprendermi ancora e ancora fino alla fine. Non si tratta della classica storia semplice e lineare dove tutto è chiaro e ha un senso, al contrario, The Sin Eater's Daughter ha una trama contorta, difficile da anticipare ma che riesce a catturarti sin dalla prima pagina.

Uno degli aspetti che più ho amato del libro è sicuramente l'ambientazione. Lormere è un piccolo regno alla cui base vi è l'adorazione di due Dei dai caratteri opposti. L'uno rappresenta la luce, il bene, e l'altro, rappresenta l'oscurità, il male.
Ma ancora più antica della religione, fondamentale per la vita del regno è la Sin Eater, letteralmente la "mangia-peccati". La Sin Eater libera le anime dei morti mangiando i cibi che rappresentano tutti i peccati commessi in vita. Se a un defunto viene negata la cerimonia, la sua anima non troverà mai pace.

Twylla è la figlia dell'attuale Sin Eater, ma è anche Daunen Embodied, la personificazione della figlia del Dio della luce e della Dea dell'oscurità.
Da Daunen, Twylla è destinata a portare pace e speranza alla popolazione, ma allo stesso tempo ha il compito di punire chiunque tradisca il regno. Ed è per questo che ogni mese beve un particolare veleno, che scorre nelle sue vene e le permette di uccidere con un solo tocco.
Quando la regina le offre di vivere al castello, di sposare suo figlio, e portare avanti il suo destino da Daunen Embodied, Twylla, per evitare una vita da Sin Eater, accetta, senza rendersi conto del futuro che la attende.

Twilla non è la tipica eroina forte e coraggiosa, al contrario è una comunissima ragazza che sogna la libertà, la possibilità di scegliere chi essere, e che crede di averla raggiunta, solo per poi vedersela strappata via una seconda volta. Non ha mai voluto la vita a cui era destinata una volta, e alla prima occasione ha abbandonato tutto per la sicurezza e il comfort che il castello offriva. Ma il castello si rivela ben presto una prigione, una dalla quale non potrà mai scappare, e che la trasforma, giorno dopo giorno, in una persona ben lontana da ciò che era e ciò che voleva diventare. Quando una sconvolgente verità si abbatte su di lei, il suo mondo, tutto ciò in cui ha sempre creduto, sembra cadere a pezzi, e Twylla sarà costretta a compiere finalmente la scelta che per tutta la vita le è stata negata.

Ho amato lo sviluppo del suo personaggio nel corso della storia. Twylla passa dall'essere una protagonista passiva, che subisce e segue gli ordini della regina, sicura che sia l'unico modo per salvare se stessa e la sua famiglia, a una ragazza consapevole di ciò che accade intorno a lei e che fa di tutto per rimediare agli errori commessi in passato. La storia d'amore in questo caso è la chiave di tutto, l'elemento dal quale parte l'intero svolgersi della storia, ma è stata inserita all'interno della storia in modo cosi realistico e naturale che non mi è dispiaciuta per niente anzi, si è rivelato uno degli aspetti migliori del romanzo.

Ho trovato il finale, privo di cliffhanger, a dir poco stupendo e anche se sono felice che vi sia un seguito, ho apprezzato il fatto che il libro possa essere letto benissimo come uno stand-alone.



Difficoltà in lingua: medio-bassa. La scrittura della Salisbury di per sé è abbastanza semplice, e potrebbero causare delle difficoltà solo alcune descrizioni e particolari passaggi dove la trama si fa più complessa.

25 commenti:

  1. Ho sempre visto la cover in giro per la rete ma non mi ero mai soffermata troppo sulla trama. Adesso però, dopo aver letto la tua recensione, sono sicura che lo leggerò. Lo aggiungo subito alla wishlist. Sono davvero curiosa di scoprire cosa riserverà questa lettura =D

    RispondiElimina
  2. Stavo aspettando la tua recensione di The Sin Eater's Daughter!! Sono molto felice di sapere che ti sia piaciuto e gli aspetti della mitologia che hai evidenziato , mi ispirano moltissimo... non vedo l'ora di leggerlo!! *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mitologia è sicuramente uno dei migliori aspetti del libro!Sono curiosa di sapere cosa ne pensi :)

      Elimina
  3. Siiii, mi fa piacere che ti sia piaciuto!! :D
    Sarà una delle mie letture del mese *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benee spero ti piaccia Frannie! :)

      Elimina
  4. Devo acquistarlo questo mese subitissimissimo! Dopo la tua bellissima recensione la mia voglia di leggerlo è salita alle stelle *-*

    RispondiElimina
  5. La copertina è semplicemente meravigliosa *q* Mi hai fatto incuriosire davvero.. mi sa che dovrò aggiungerlo alla whish list eheh..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si la cover è qualcosa di magnifico *__*

      Elimina
  6. Che bella recensione! La trama è molto particolare e anche la cover non passa inosservata! Spero arrivi presto anche in Italia! Un abbraccio maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maria!lo spero tanto anch'io :)

      Elimina
  7. Avevo ancora qualche dubbio su questo libro, ma me lo hai fatto passare definitivamente. Lo leggerò!!

    RispondiElimina
  8. Quattro piumette e mezzo, quattro-piumette-e-mezzo! *--* Sento che ADORERO' questo libro.
    Postiino, where are you?! è-è

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io sono sicura lo adorerai Veronica!Aspetto la tua recensione *__*

      Elimina
  9. Le recensioni dei romanzi in lingua sono sempore favolose..Ho una WL infinita e questo romanzo sembra EPICO!

    RispondiElimina
  10. Bella recensione, mi ispira proprio tanto! La cover poi, è davvero spettacolare *_*

    RispondiElimina
  11. Bella recensione Juliette ^_^
    Questo libro mi ispira davvero tantoooo *_* e la cover, omg, è meravigliosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giusy!Già sia libro che cover sono stupendi *__*

      Elimina
  12. Aww sono contenta di vedere una recensone positiva, visto che l'ho infilato in wishlist per la copertina figherrima *w*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io l'avevo inserito in wishlist per la cover, e infatti avevo anche un po' paura che si rivelasse una delusione, ma alla fine mi è piaciuto proprio tanto *__*

      Elimina
  13. Questa recensione me l'ero proprio persa *-* sembra davvero carino, ci farò di sicuro un pensiero!

    RispondiElimina

Grazie mille per aver commentato il mio post!Apprezzo tantissimo i vostri commenti e cercherò di rispondervi al più presto =)