Recensione Gli Zombie non piangono Rusty Fischer

Ed eccomi qui con una nuovissima recensione di un libro che ho praticamente divorato, a tema zombie!Perfetto per questo periodo, quindi!
Vi ricordo che sul sito della Giunti Y sono disponibili le prime pagine del romanzo da leggere gratis (cliccami), cosi potrete farvi un'idea!





Titolo: Gli Zombie non piangono
Autore: Rusty Fischer
Editore: Giunti Y
Pagine: 368
Prezzo: 12,00 euro
Data di uscita: 17 ottobre 2012
Trama:
Maddy Swift è una studentessa un po’ imbranata, che frequenta il liceo della tranquilla cittadina di Barracuda Bay e ha una cotta per il nuovo ragazzo della scuola. Quando Stamp la invita a una festa, la sua vita è destinata a cambiare per sempre. Piove a dirotto e Maddy, tutta agghindata, esce di nascosto dal padre. Dopo essersi persa diverse volte, finalmente intravede le luci della festa e viene colpita in pieno da un fulmine. Quando si risveglia, si ritrova con la faccia in una pozzanghera, stordita e completamente inzaccherata.
Ma il fango è l’ultimo dei suoi problemi: è quel buco fumante nel cranio, il cuore che non batte più e i polmoni che non funzionano a farle sorgere qualche sospetto...
Una volta a casa, dopo una rapida ricerca in rete, scopre con raccapriccio di essersi trasformata in una delle creature che più la spaventano: una morta vivente.





CITAZIONI PREFERITE
"Strano a dirsi, ma al supermecato aperto 24 ore su 24 giù all'angolo non hanno una gran scelta di cervelli. Che ci crediate o meno, non sembrano nemmeno gradire che qualcuno glieli chieda."

"E questo cosa sarebbe?Uno spogliarello post shopping?No, perché se è cosi, te lo dico subito, avrò addosso circa 16 strati di roba, perciò preparati..."


Recensione:

Ultimamente mi sto appassionando sempre di più al genere "zombie", quindi non appena ho trovato in libreria questo YA non potevo assolutamente farmelo scappare.
Dopo aver odiato La Foresta degli Amori Perduti, e aver letteralmente amato Something Strange and Deadly e Warm Bodies (qui e qui le rispettive recensioni), non sapevo bene cosa aspettarmi da Gli Zombie non piangono.

L'ho preso istintivamente avendo letto a malapena la trama e senza aspettare nemmeno una recensione.
Ho iniziato il libro ieri sera e l'ho terminato a notte fonda, senza staccare nemmeno un attimo gli occhi dalle sue pagine. Dire che questo è un "romanzo appassionante" è un vero e proprio eufemismo. 
Ti trascina nella vita della protagonista fin dal prologo, non ti lascia smettere di leggere fino a quando non arrivi all'ultima pagina, in un misto di soddisfazione e curiosità.

Cover originale
Ho letto di zombie diventati dei veri e propri mostri e confinati all'esterno di un recinto, ho letto di zombie controllati da misteriosi negromanti, ho perfino letto di zombie innamorati. Ma di una normale liceale che da un giorno all'altro si ritrova con un buco in testa, con un incontrollabile fame di cervelli e senza battito cardiaco, accorgendosi che è ufficialmente diventata una non morta?Mai. 

Maddy è una comune ragazza americana. Va a scuola, ha una migliore amica che conosce da anni, un padre buono e affettuoso e perfino un invito a una festa dal nuovo e bellissimo ragazzo appena arrivato.
Ma proprio quando le cose sembrano girare per il verso giusto, ecco che un fulmine piomba su di lei, letteralmente. 

Al suo risveglio, Maddy si accorge di due cose:
la prima è innanzitutto il fatto che si ritrova tutta bagnata in una pozzanghera piena di fango, con un buco in testa e i capelli bruciacchiati.
La seconda?Che il suo cuore non vuole proprio decidersi a battere. 
Non appena torna a casa, Madison fa la cosa più normale del mondo, almeno per un'adolescente come lei:
va su google sperando di trovare una spiegazione ai suoi...sintomi.
E di fatto la trova. La ragazza è diventata uno zombie, e ha 48 ore di tempo per trovare un cervello e mangiarlo, altrimenti morirà, questa volta per davvero. 

Nella sua fuga in piena notte al supermercato, dove compra ben 4 chili di cervello di agnello, Maddy incontra altri due ragazzi/zombie, che l'aiuteranno a diventare uno zombie a tutti gli effetti, con tanto di guida.

Secondo volume
Ma oltre a preoccuparsi del suo aspetto cadaverico e del mantenimento del suo nuovo segreto, Madison deve anche guardarsi alle spalle dagli Zerkers, degli zombie "cattivi" per cosi dire, che le stanno dando la caccia. 

Non mi aspettavo che mi sarei divertita cosi tanto leggendo questo libro.
Dalla copertina e dalla trama che avevo appena leggiucchiato, non pensavo che sarebbe stato un romanzo cosi leggero e piacevole, e devo dire che mi ha davvero sorpreso.

La trama come avrete capito è davvero molto originale, ma è il modo in cui è stata sviluppata la storia che mi ha conquistato. 
Tutto il libro è avvolto da quest'aura di ironia e sarcasmo, la protagonista stessa è una barzelletta vivente (o meglio "non vivente"). 
Passa da normale adolescente a zombie in meno di 48 ore, la sua vita viene completamente sconvolta e quasi tutte le persone a cui vuole bene le voltano le spalle, eppure riesce a prendere ancora tutto con ironia, buttandola sul ridere anche nei momenti più drammatici. Insomma, secondo me è stato proprio il suo "non prendersi mai sul serio" il punto forte del libro, e sicuramente anche l'elemento che ho più apprezzato!

Lo stile dell'autore è molto leggero, semplice e scorrevole, tanto che il libro si legge in meno di una giornata, e vi garantisco che non annoia mai.
Il finale mi ha lasciato con tantissima curiosità, e sinceramente non vedo l'ora di leggere gli altri libri e i diversi spin-off della serie!Consiglio il libro a chiunque sia in cerca di una lettura non troppo pesante, piacevole e veloce!

ABOUT THE COVERS





Strano a dirsi, ma questa volta mi piacciono entrambe le cover!Preferisco leggermente quella originale, il font è bellissimo e anche i vari ghirigori sono stupendi!
Di quella italiana invece mi piace molto la ragazza in primo piano e in particolare i suoi occhi, le decorazioni non mi convincono molto, ma nel complesso è proprio carina!

52 commenti

  1. Hahahaha!!!xD Quando ho letto le citazioni sono scoppiata a ridere come una scema!!xD
    Devo essere sincera...la prima volta che ho visto il libro e letto la trama non mi ha attirato per niente!! Ora però mi hai fatto venire una curiosità immensa di leggerlo!!! Vedendolo non avrei mai detto che sia così bello nè così divertente!!!xD Lo aggiungo subito in wishlist!!!xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho dimenticato.....per la cover preferisco l'originale...più misteriosa e delicata!!!!=)

      Elimina
    2. Eh si, le citazioni sono carinissime!E aspetta di leggere l'intero libro, morirai dalle risate ;)

      Elimina
    3. Lo immagino!!!xD Non vedo l'ora!!!xD

      Elimina
  2. Pria di tutto complimenti per la recensione!!
    Le cover mi piacciono tutte e due!!non riesco a scegliere!!
    di quella italiana concordo con te non i piacciono molto le decorazioni, per il resto è carina!!
    Che dire della storia, sembra molto simpatica!!avevo già adocchiato questo libro e infatti è finito subito nella mia lista!!!
    M'intrigava molto,ma non sapevo cosa aspettarmi!!ora leggendo la tua recensione non posso lasciarmelo scappare!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mary!Te lo consiglio davvero tanto, e forse la settimana prossima avrai anche la possibilità di vincerlo sul blog...

      Elimina
  3. ho già questo libro..da ieri..come mio solito accumulo libri da leggere..ma credo che per una volta verrò meno alla mia scaletta e gli darò la precedenza..ho bisogno di ridere un pò e magari questo è il libro che fa per me ..leggero..sembra carino..ma su google ci saranno davvero i sintomi della zombite?:D grazie come sempre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah dimenticavo le cover..stavolta la nostra la batte..sono belle tutte due ma la nostra mi piace di più

      Elimina
    2. Eh si ci sono dei momenti in cui una lettura leggera e divertente ci vuole proprio =)

      Elimina
  4. La trama proprio non mi ispira! Sembra una barzelletta!;-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah eh si alla fine sono gusti ;)

      Elimina
  5. Il tuo entusiasmo in questo romanzo ha acceso la mia curiosità... credo che lo metterò uìin wishlist!
    E, strano ma vero, la cover italiana è molto più bella di quella originale! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è davvero un miracolo che ne abbiano scelta una cosi carina =)

      Elimina
  6. Non mi ispirava più di tanto. Ma dopo la tua entusiasta recensione gli darò sicuramente un'opportunità! :D Penso che lo comprerò per e-book! ;D

    RispondiElimina
  7. Volevo dire, la tua entusiasmante recensione! ^_^

    P.S: in realtà preferisco la cover originale, è più delicata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è molto delicata l'originale =)

      Elimina
  8. Che carine le citazioni!!!! Ti ha appasionato proprio vedo! Anche se a me non mi interessa più di tanto...

    RispondiElimina
  9. Questo libro l'ho conosciuto tramite la pagina fb della Giunti Y.. Non ho mai letto libri sugli zombie ma questo mi ha incuriosita.. Poi se dici che è ironico mi piacerà sicuramente.. :) Molto bella la citazione sui cervelli!! xD
    Le copertine... Non mi convincono entrambe... Quella originale sarebbe stata più bella con l'immagine meno "tagliata", in modo da farle occupare più spazio.. Quella italiana, invece, ha il titolo proprio sulla faccia della ragazza... :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io seguivo l'autore da mesi, cosi quando ho saputo dell'imminente uscita italiana non ho proprio potuto fare a meno di prenderlo!
      Comunque si, il titolo sul viso della ragazza non è bellissimo =(

      Elimina
  10. Lo aggiungo immediatamente alla wish-list!!!! La tua recensione e il fatto che la protagonista sia ironica mi hanno convinta!!! Detesto qyando in un libro la protagonista non fa altro che essere piagniucolons, lsgnosa e che si lascia trascinare dagli eventi, quando mi capita di leggere di una protagonista del genere mi verrebbe da entrare nella storia solo per svuoterla tutto il tempo gridandole di smetterla di fare la lagna!!! Comunque sarà una delle mie prossime letture :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho dimenticato di scrvere delle cover!!! Le trovo entrambe adattissime al libro, adoro che nell' originale su veda solo lo sguardo,ma dell' italiana mi piacciono gli occhi cerchiati di nero e l' espressione impassibile della ragazza!!! XD

      Elimina
    2. Eh si anch'io quando incontro eroine del genere avrei voglia di prenderle a schiaffi ;)

      Elimina
  11. Le cover sono entrambe molto belle!! Non ho ancora letto questo libro perchè ultimamente preferisco i contemporary romance (i paranormal mi hanno un po' stufata)...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah se c'è un genere di cui non mi stancherò mai, quello è proprio il paranormal!), però anch'io ultimamente mi sto orientando verso i contemporanei =)

      Elimina
  12. Mi ispira tantissimo questo libro!!!

    RispondiElimina
  13. Ciao! Anche a me è piaciuto proprio tanto. Ieri volevo leggere un paio di pagine prima di mettermi a studiare e...l'ho divorato! L'ho finito in un pomeriggio. La mia recensione la trovi qui:
    http://inside-a-book.blogspot.it/2012/10/gli-zombi-non-piangono-di-rusty-fischer.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh anch'io volevo leggere solo qualche pagina prima di andare a letto, e invece mi sono ritrovata a fare notte fonda per finirlo!Vado a leggere la tua recensione ;)

      Elimina
  14. Zombie... mi hai incuriosita tantissimo! Messo subito in Wishlist!

    RispondiElimina
  15. Non vedo l'ora di leggerlo!Ogni protagonista ironico che sia vampiro,lupo o zombie è benvenuto in casa mia :)

    RispondiElimina
  16. a me gli zombie non mi sono mai piaciuti, camminata strascicata, occhi vuoti, saliva e bocca spalancata, per niente romantici, mi sono sempre tenuta alla larga dal genere, però leggo sempre tanti giudizi favorevoli e persone entusiaste dal genere che forse mi avete quasi convinto. a questo punto penso che se devo cominciare mi conviene partire da questo libro!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanche a me hanno mai convinto, soprattutto dopo La Foresta degli Amori Perduti!Poi invece mi sono davvero appassionata =)

      Elimina
  17. Mumble... a me di solito piacciono gli zombie vecchio stile, quelli con la mania per papparsi le budella delle persone, insomma!! :D D'altro canto, la tua recensione è proprio bella, e mi ha fatto venire una grande curiosità, che prima non avevo! :) Sai la storia della zombie-apprendista chi mi ha fatto venire in mente? Un personaggio del film che Hollywood ha tratto dal fumetto di "Dyland Dog"! anche lui si era ritrovato improvvisamente "zombie per caso", e si rendeva protagonista di parecchie scenette divertenti! :D

    RispondiElimina
  18. Non sono una fan di zombie, ma questo mi ispira moltissimo. E poi la tua recensione mi ha incuriosita ancora di più! ^^
    Sulle cover sono un po' indecisa, perché mi piace molto quella originale se non fosse per quegli occhi messi lì, che interrompono un po' la continuità della copertina; invece di quella italiana ho l'opinione opposta alla tua, mi piacciono molto le decorazioni mentre non mi convince la ragazza..XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanch'io ero una fan del genere, ma devo dire che ora mi piace sempre di più =)

      Elimina
  19. Bella recensione!
    Sarà una delle mie prossime letture ^^

    RispondiElimina
  20. Mi piace la tua recensione, la vediamo allo stesso modo in parecchi punti! Anche io sono rimasta sorpresa da questo romanzo! Non avendo mai letto niente sugli zombie, perchè come creature soprannaturali non mi hanno mai attratta, la storia Maddy mi ha sorpresa e entusiasmata, leggera e ironica, scorrevole e mai banale, ogni pagina tiene in pugno il lettore con il suo amabile sarcasmo! Davvero un'ottima lettura, anche la mia recensione è stata molto positiva! :D
    http://sentimentitralepaginediunlibro.blogspot.it/2012/10/recensione-gli-zombi-non-piangono-di.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Bliss ;) Io ho scoperto il genere grazie alla Foresta Degli Amori Perduti, libro che non mi era piaciuto per niente, poi ho scoperto Warm Bodies, e l'ho a dir poco adorato =)

      Elimina
    2. Per me, come ti ho detto, era la prima volta. Davvero non credevo di poter rimanere affascinata dagli zombie. Mi sa che devo proprio leggerlo, quel Warm Bodies fermo nella mia libreria! :)

      Elimina
  21. Mi è piaciuto proprio come a te! Bella recensione!
    Non vedo l'ora di leggere anche gli altri libri di cui parli all'inizio della recensione, sono proprio curiosa :D

    Per le copertine concordo, sono entrambe davvero carine :D però forse preferisco l'italiana perchè la trovo un po' più completa :)

    RispondiElimina
  22. Ho letto questo libro e l'ho amato (esattamente come Warm Bodies)!! Comunque, bella recensione!! Si, hai ragione, le cover sono entrambe da acquolina cerebrale.

    RispondiElimina

Grazie mille per aver commentato il mio post!Apprezzo tantissimo i vostri commenti e cercherò di rispondervi al più presto =)