.

Featured Slider

8 serie iniziate e mai continuate (e che voglio recuperare)


Buon mercoledì a tutti, lettori!Oggi voglio parlarvi di serie, e nello specifico della mia lista di serie che non ho continuato, per un motivo o per un altro, ma che mi piacerebbe riprendere e completare nei prossimi mesi. L'idea di questo post è nata riordinando la mia libreria Goodreads, quando mi sono accorta che nel 2017, con l'eccezione di Shadowhunters e Six of Crows, ho letto unicamente autoconclusivi: se da un lato ciò non mi dispiace, quest'anno mi piacerebbe finire qualche serie in arretrato.

Recensione All the Crooked Saints Maggie Stiefvater







Buongiorno, lettori!Come procede la vostra settimana?Io sono sommersa dallo studio, ma sono riuscita a ritagliarmi un po' di tempo per scrivere la recensione di All the Crooked Saints di Maggie Stiefvater. 

R E C E N S I O N E


“Have you ever felt like that, listeners, like you only exist in relation to someone else in your life? It’s a terrible feeling. People are like sweet, sweet chords—we love them when they’re playing all together nicely, like in the pretty number I’m going to spin next, but it would be a crying shame to forget what a lovely little noise a D major makes strummed on a single guitar.”

Maggie Stiefvater è in assoluto una delle mie autrici preferite. Ho amato tutti i suoi libri, alcuni più di altri. Ho aspettato a leggere All the Crooked Saints un po' perché è stato pubblicato in un periodo in cui il mio tempo da dedicare alla lettura scarseggiava e un po' perché, lo ammetto, la trama non mi ispirava moltissimo. A gennaio ho finalmente avuto la possibilità di iniziarlo, nonostante i miei dubbi iniziali. Appena ho cominciato a sfogliare le prima pagine, immergendomi nel mondo dei Sorias di Bicho Raro, ogni perplessità è sparita. 
Come sempre la Stiefvater è riuscita a stupirmi con una storia che non saprei come altro descrivere se non magica.

Nella Bicho Raro degli anni '60 vive una strana famiglia, i Sorias, i cui membri sono capaci da generazioni di fare miracoli. Pellegrini da tutto il mondo arrivano dai Sorias per ricevere un miracolo. Ma ciò che il miracolo fa è nient'altro che manifestare, in modo tangibile, l'oscurità che si nasconde dentro ogni pellegrino. Sta a loro trovare il modo per sconfiggerla e liberarsene. In particolare, devono riuscire nell'impresa da soli, perché ai Sorias è proibito interferire. Aiutare un pellegrino significa scatenare l'oscurità dei Santi stessi. Ma cosa succede quando uno dei Sorias si innamora di un pellegrino? 

Here is a thing everyone wants: a miracle.
Here is a thing everyone fears: what it takes to get one.

All the crooked Saints è una storia di amore, speranza, famiglia e fede. Il messaggio più importante che vuole trasmettere è come sia fondamentale guardare dentro noi stessi e trovare il coraggio di confrontarci con la nostra "oscurità". Non basta cercare la soluzione negli altri o aspettare che un miracolo venga in nostro aiuto. È questo ciò che succede ai pellegrini di Bicho Raro, troppo concentrati a convivere con la loro oscurità invece di trovarne l'origine e combatterla. 


“Do you have darkness inside you?”
“Yes,” Tony said.
“And do you want to be rid of it?”
This is a harder question to answer than one might think at first blush. Almost no one would think it’s correct to answer this question with a no, but the truth is that we men and women often hate to be rid of the familiar, and sometimes our darkness is the thing we know the best.”


Non ho avuto la sensazione che ci fosse un solo protagonista né una vera e propria storia con un inizio e una fine. All the crooked saints è un insieme di tante piccole storie, collegate tra loro in modi inaspettati. 
La Stiefvater ha dato un background solido e forte più o meno a tutti i personaggi, per cui ognuno di loro diventa chiaro e definito agli occhi del lettore. Non ti chiedi cosa pensano i personaggi o come si comporteranno, dopo un po' lo sai e basta. 
E per quanto riguarda lo stile, la Stiefvater ha sempre avuto una scrittura bellissima, ma in questo libro l'ho trovata anche migliorata. Ogni frase sembra parte di una poesia o di una canzone, ma rimane comunque essenziale alla trama e piena di significato. 

“She had still been learning how to live with the hard truth that the most interesting parts of her thoughts usually got left behind when she tried to put them into words.” 

All the Crooked Saints ha tutto quello che ti aspetteresti da un libro della Stiefvater, più qualche elemento che ti sorprende perché è questo che l'autrice fa con ogni sua storia. 
Seppur La corsa delle onde rimane il mio libro preferito della Stiefvater, All the Crooked Saints mi ha fatto provare più o meno le stesse cose. L'ho trovato un libro stupendo, scritto meravigliosamente, e mi ha lasciato con il desiderio di poter leggere ancora dei Sorias e di Bicho Raro. 

Difficoltà lettura in lingua: medio-alta

Titoli interessanti in uscita a febbraio




Buon sabato, lettori!Qui a Bologna ha iniziato a nevicare, il che significa che sto passando la giornata a casa, preparando biscotti e recuperando con le letture!Essendo arrivati già a febbraio, oggi vi parlo di qualche titolo interessante in uscita questo mese, in Italia e all'estero!Ho deciso di riprendere questa sorta di rubrica per rimettermi in pari con le varie pubblicazioni e tenerne traccia durante l'anno, e in questo modo anche voi lettori potrete scoprire qualche bel titolo. 

U S C I T E    I N   I T A L I A




Roseblood A.G. Howard (22 febbraio)
Rune Germaine ha una splendida voce, paragonabile a quella di un angelo, ma è afflitta da una terribile maledizione: quando si esibisce, infatti, si sente malata e stanca, come se la bellezza del suo canto le rubasse ogni volta un po’ di vita. Sua madre, nel tentativo di aiutarla, decide di iscriverla a un conservatorio poco fuori Parigi, convinta che l’arte potrà curare la strana spossatezza di Rune. Poco dopo il suo arrivo nel collegio di RoseBlood, la ragazza si rende conto che c’è qualcosa di soprannaturale nell’aria.

Storie della buonanotte di bambine ribelli 2 (27 febbraio)
C'erano una volta cento ragazze che hanno cambiato il mondo. Ora ce ne sono molte, molte di più! "Storie della buonanotte per bambine ribelli" è diventato un movimento globale e un simbolo di libertà. Le autrici Francesca Cavallo ed Elena Favilli tornano con cento nuove storie per ispirare le bambine - e i bambini - a sognare senza confini. 

La libreria dove tutto è possibile (8 febbraio)
Nel cuore di York c'è una piccola libreria. È il rifugio preferito della giovane Loveday Cardew. L'unico luogo che sia mai riuscita a chiamare casa. Solo qui si sente al sicuro. Solo qui può prendersi cura dei libri proprio come loro si prendono cura di lei. Perché è attraverso le loro pagine che riesce a comunicare le sue emozioni. Fino al giorno in cui comincia a ricevere misteriosi pacchi ricolmi dei libri con cui è cresciuta. E inizia a pensare che qualcuno stia cercando di mandarle un messaggio. 


U S C I T E   S T R A N I E R E

Per le uscite straniere le trame sono tutte abbastanza lunghe e complicate, quindi vi spiegherò brevemente io di cosa si tratta, e cliccando sui titoli verrete rimandati alle trame Goodreads!

Tess on the Road (27 febbraio)
Scritto da Rachel Hartman, autrice della serie Seraphina, anche Tess on the Road è ambientato in tempi medioevali ed è caratterizzato dalla presenza di draghi. Seraphina non mi ha mai ispirato più di tanto, ma a questo libro, considerando che è anche un autoconclusivo, potrei dare una possibilità. 

The Queen of Hearts (13 febbraio)
Le due protagoniste di The Queen of Hearts sono state migliori amiche da quando si sono conosciute in università. Ma qualcosa è successo durante la medical school, qualcosa che riemerge anni dopo e che porta entrambe a fare i conti col passato. A livello di trama The Queen of hearts mi ricorda un po' Big Little Lies, che ho adorato, e in generale sembra anche avere buone recensioni, quindi va dritto in wishlist!

The Hazel Wood (8 febbraio) 
The Hazel Wood è un fantasy che vede come protagonista una ragazza la cui famiglia sembra essere perseguitata dalla sfortuna. Quando la nonna della ragazza, una scrittrice, muore nella sua tenuta "Hazel Wood", e sua madre viene rapita da una strana figura che sembra provenire dai mondi oscuri che aveva inventato la nonna, Alice si rende conto che la sua unica speranza è andare a Hazel Wood e scoprirne i segreti. 

Honor Among Thieves (13 febbraio)
Nuovo libro di Rachel Caine, autrice della serie di I vampiri di Morganville (che a me è piaciuta tantissimo). Gli altri titoli della Caine però non mi hanno mai convinto più di tanto, sarà questa la volta buona?Il libro appartiene al genere distopico/science fiction, la protagonista è stata separata da piccola dalla sua famiglia e ha imparato a cavarsela da sola in una New Detroit del futuro.  

Si tratta di una collezione di short stories da un'autrice che è stata paragonata a Neil Gaiman. Le diverse novelle sono un misto di realismo magico e fantasy, con tanti elementi folkloristici inseriti nel mezzo. 

Wrap-Up di Gennaio - Libri letti e in lettura





P O S T   P U B B L I C A T I   A   G E N N A I O



IL MESE IN BREVE


Gennaio è stato il mese di ritorno alla normalità. Da un lato è stato strano riprendere la routine di tutti i giorni, lontana dalla Scozia e da tutte le persone con cui ho vissuto negli ultimi mesi, ma dall'altro sono felice di essere tornata sapendo che per almeno un po' di tempo la mia vita non subirà troppi cambiamenti. Ho praticamente passato tutto il mese a Bologna, un po' perché dovevo studiare e un po' perché dovevo risistemare la mia camera. Ho infatti ricominciato a vivere nella stessa casa dell'anno scorso, ma arredarla di nuovo e metterla a posto mi ha preso moltissimo tempo (al momento cerco di non pensare che tra sei mesi dovrò probabilmente trasferirmi e rifare tutto daccapo xD). Per il resto, ho finito gli esami della sessione e adesso devo prepararmi per il test per le magistrali che ho a inizio marzo. Il fatto di dovermi preoccupare solo di quello mi ha reso molto più tranquilla e infatti questo mese ho ripreso a dedicarmi al blog e alla lettura!

L E T T U R E   D E L   M E S E


Questo mese ho letto davvero tanto rispetto ai miei standard degli ultimi tempi, e non potrei esserne più felice!Di The Lesser Bohemians trovate la recensione qui. In breve, il libro mi è piaciuto soprattutto perché è costruito in modo davvero particolare. Tuttavia la scrittura non è molto comprensibile quindi non lo consiglio a chi ha difficoltà in inglese!
Mistborn me lo portavo dietro da mesi perché non riuscivo a trovare del tempo da dedicargli. A inizio gennaio l'ho ripreso e dopo essermi immersa di nuovo nella storia non sono più riuscita a smettere di leggere. Questo è il secondo libro di Sanderson che leggo (il primo è stato Elantris) e devo dire che quest'autore non smette di stupirmi. Leggerò al più presto il secondo capitolo della saga!
Rooftoppers, ovvero Sophie sui tetti di Parigi, volevo leggerlo sin da quando ho avuto la possibilità di incontrare l'autrice l'anno scorso a Mare di libri. Ho deciso di prenderlo questo mese per la challenge organizzata da Denise e Veronica, e come mi aspettavo mi è piaciuto tantissimo. 
L'alchimista è stata una lettura un po' improvvisata, me l'ha prestato il mio ragazzo dopo averlo letto e visto che ho sempre voluto leggere qualcosa di Coelho, ho colto subito l'occasione e l'ho finito in un paio di giorni. Mi ha decisamente colpito, ho adorato lo stile dell'autore e la storia che ha creato!Ho già deciso che entro quest'anno prenderò qualche altro suo libro!

I N   L E T T U R A


A gennaio volevo recuperare titoli che mi ero ripromessa di leggere l'anno scorso, e il nuovo romanzo di John Green era sicuramente tra questi. Gli ultimi titoli di Green che ho letto non mi hanno entusiasmato, ma volevo comunque dare un'opportunità a questo libro, e per ora non sembra male!
The Beginning of the world in the middle of the night è una raccolta di novelle/short stories di genere di realismo magico. La cover e il titolo mi avevano colpito moltissimo, e quando ho scoperto che era una raccolta non ho resistito. 


Questo è tutto per oggi!Come è andato il vostro mese?
Quali letture avete fatto?

Recensione The Lesser Bohemians Eimear McBride



Buongiorno, lettori!Oggi vi parlo della prima lettura che ho fatto quest'anno, The Lesser Bohemians di Eimear McBride. Ho preso questo libro a Edimburgo in uno dei negozi Waterstones, attirata prima dal titolo e dalla copertina, e poi dalla trama. Di solito compro sempre libri di cui mi sono già informata un minimo, di cui ho letto pareri o di cui conosco l'autore. Questa volta invece ho fatto un po' un salto nel buio, ne è valsa la pena?

Scozia & Edimburgo - Posti più belli visitati + Siti letterari


Buon sabato a tutti, lettori!Come state passando il weekend?Io ho un mucchio di cose da studiare per l'ammissione alle magistrali, ma non avendo lezioni al momento me la sto prendendo con calma!
Per quanto riguarda il post di oggi, in molti mi avete chiesto un resoconto della mia esperienza Erasmus e in generale della Scozia. Non riuscirei a comprimere tutto quello che ho da dire in un solo post, quindi ho pensato di proporvi invece una serie di articoli, il cui primo è dedicato ai posti più belli visitati. Nelle prossime settimane invece pensavo di parlarvi dello stile di vita scozzese, università ecc. e magari anche qualche consiglio per chiunque voglia visitare questa magnifica regione!

Libri preferiti del 2017 & Blogoversary Giveaway - Vinci due libri a scelta

Buongiorno, lettori!Come sta andando la vostra settimana?Io ho appena finito l'ultimo esame della sessione e sarò relativamente libera per un po', quasi stento a crederci!
Oggi vi propongo, anche se in super ritardo, i miei titoli preferiti dell'anno scorso, e visto che il 1 gennaio il blog è arrivato al suo sesto anno di vita, ho voluto includere in questo post un piccolo Giveaway. Nel 2017 ho un po' trascurato il mio angolino e la lettura in generale, ma quest'anno voglio tornare ad essere attiva e migliorare il più possibile. I libri sono e saranno sempre una delle mie più grandi passioni e non potrei essere più felice di avere la possibilità di parlarne e condividere i miei pensieri sul blog. Quindi voglio iniziare ringraziando quei lettori che hanno continuato a seguirmi anche quest'anno. I dettagli del giveaway a fine post!

Ritorno su blogger + Libri che voglio leggere nel 2018


Cari lettori, dopo un po’ di tempo lontana dalla blogosfera ricomincio finalmente a scrivere post!Come sapete ho passato gli scorsi mesi in Erasmus in Scozia. È stata un’esperienza meravigliosa e sono davvero felice di aver deciso di farla, ma questo ha anche significato che le mie priorità sono diventate dare tutti gli esami in tempo, visitare tutti i posti che volevo e godermi il più possibile i mesi a disposizione. Ho messo da parte il blog e anche la lettura. Pochi giorni fa ho iniziato un libro dopo mesi, ed è stata una sensazione stranissima. Non riesco a ricordare di aver mai smesso di leggere per così tanto tempo!
Detto questo, adesso i post torneranno, non con la loro vecchia frequenza ma sarò decisamente più presente. Visto che non ho ancora nessun libro di cui vi parlarvi, e considerando anche che siamo ai primi giorni dell’anno, voglio invece proporvi una lista di titoli che vorrei riuscire a leggere quest’anno!

P.s. Dal 1 gennaio il blog è entrato nel suo sesto anno di vita!Un piccolo post di celebrazione arriverà sicuramente!Presto pubblicherò anche un post sulla Scozia (e al riguardo se avete richieste specifiche fatemi sapere!)