Recensione Never Sky Veronica Rossi

Buona serata a tutti!Come promesso ecco la mia recensione di un libro che ho amato e che mi è davvero entrato nel cuore!Vi anticipo che presto avrete la possibilità di vincerne una copia!
Intanto vi do appuntamento a domani, per la presentazione della nuova iniziativa in collaborazione con altri tre blog!Vi spiegherò tutto domani mattina ;)






Titolo: Never Sky. Sotto un cielo selvaggio
Autore: Veronica Rossi
Editore: Sonzogno
Data di uscita: 17 ottobre
Pagine: 352
Trama:
Lo chiamano Never Sky, è un cielo violento, pervaso dall’Etere, sostanza che causa tempeste continue, morte, distruzione.
La vita sicura è possibile solo dentro l’enclave Reverie, un mondo barricato, una biosfera rarefatta e ipertecnologica dove ogni pericolo, persino malattie e invecchiamento, sembrano appartenere a un lontano passato. Fuori invece, dove domina l’Etere, non è dato avventurarsi, nessun abitante di Reverie oserebbe mai, perché la Fucina della Morte è una terra brutale e desolata, infestata da individui assetati di sangue.
La bella e giovane Aria vive a Reverie, è lì che lei e i suoi amici possono scegliere, istante dopo istante, di abitare infiniti mondi virtuali, dove provare emozioni e sensazioni di ogni tipo, come in un interminabile videogioco. Anche lei, al pari di tutti, teme l’ignoto che si trova oltre il confine del proprio eden. E quando verrà ingiustamente cacciata dalla sua società di eletti, si ritroverà sola e disperata nella Fucina della Morte, sotto un cielo feroce, in un incubo senza fine.
È come essersi risvegliata all’improvviso in un corpo che non riconosce, in balìa di un mondo popolato dai discendenti reietti dell’umanità che, dopo la Grande Catastrofe, non hanno trovato rifugio a Reverie. Solo quando il suo sguardo incrocia quello selvaggio di Perry, un giovane Outsider ribelle, Aria comincia a intuire che quel mondo forse contiene la vita che non ha mai vissuto, le sensazioni che le erano negate nel luogo asettico in cui era cresciuta. Ma anche la morte vera la minaccia da ogni dove. Presto lei e Perry, opposti in ogni cosa, scopriranno di custodire l’uno la chiave per la redenzione dell’altro. E per intraprendere la lunga e avventurosa strada che conduce a unire i destini di Reverie e della Fucina della Morte, fondendo l’ideale con il reale.





CITAZIONI PREFERITE

«E l’Etere? Se ne va mai via?» 
«Mai. Talpa. L’Etere non se ne va mai.» Lei guardò in alto. «Un mondo selvaggio sotto un
cielo selvaggio.»

«Le persone possono essere più crudeli proprio
verso coloro che amano.»

«Assorbì il terrore e la bellezza del suo
mondo. Di ogni singolo momento vissuto insieme nei
giorni trascorsi. Tutto quello le entrò dentro,
colmandola come il primo respiro della sua vita. Una
vita che mai aveva amato così tanto.»

E’ sempre molto difficile parlare di un libro che ho adorato. Non mi sembra mai di trovare le parole giuste e alla fine ne esce quasi sempre una recensione fiacca, banale e anonima. Cercherò comunque di esprimere al meglio il mio amore per questo libro e di convincervi a dargli una possibilità.

Cover originale
Avevo delle grandi aspettative per Never Sky. Se ne è parlato per mesi in America e ha riscosso davvero tanto successo, stuzzicando la mia curiosità. Avevo deciso di comprarlo in lingua, ma quando ho saputo che la Sonzogno l’avrebbe pubblicato ho aspettato con impazienza la sua uscita italiana.

Iniziato non appena mi è arrivato e divorato in un pomeriggio, Never Sky è un libro da cui è davvero difficile staccarsi. Normalmente non riesco mai a leggere dei distopici in cosi poco tempo, ma questo è stato davvero un’eccezione!

I primi capitoli sono decisamente confusionari, veniamo subito catapultati in un mondo completamente diverso dal nostro e di cui non sappiamo assolutamente niente. L’alternarsi dei due punti di vista dei protagonisti, Aria e Perry, ha contribuito a disorientarmi leggermente, ma dopo circa 30 pagine sono riuscita a inquadrare meglio la storia e i vari personaggi.

Il punto forte del libro è sicuramente l’idea di base che fa da fondo all'intera storia. 
L’originalità con cui l’autrice riesce a descrivere questo mondo cosi particolare ma allo stesso tempo cosi realistico è la ragione principale per cui questo libro mi è entrato nel cuore. Fino ad ora Never Sky è il distopico più realistico che abbia mai letto. Non è difficile immaginare un mondo come quello in cui vivono Aria e Perry, pieno di tecnologia e illusione ma con piccoli sprazzi di vita vera al di fuori delle Biosfere.

Come ho già detto la storia è narrata dal punto di vista di Aria e Perry, due ragazzi completamente diversi l’uno dall’altra le cui vite però sono destinate a intrecciarsi irrimediabilmente.


Cover UK
Il mondo è diviso in due. Ci sono le Biosfere, aree protette dalla continua tempesta che infuria in un cielo pieno di Etere, in cui la popolazione vive sicura grazie ad un’altissima tecnologia che consente di viaggiare in mondi infiniti con la forza del pensiero, i Reami. E poi ci sono le zone non protette, quelle al di fuori delle biosfere. Qui si dice vivano i Selvaggi, cannibali che non hanno nessuna conoscenza della tecnologia e che vivono in piccole comunità isolate, costantemente in pericolo. 

Aria appartiene alle Biosfere, a una vita sicura e al riparo da ogni tipo di pericolo. Perry invece è un Outsider, un cacciatore dai sensi sviluppatissimi, che è abituato a vivere nella natura da sempre. Ma quando Aria viene cacciata ingiustamente dalla sua Biosfera, e lasciata sola nel deserto, nella natura selvaggia, tutto cambia. I due ragazzi si incontrano e diventano nemici, poi alleati, amici e infine qualcosa in più.

Il mondo in cui vive, o meglio viveva, Aria, è inquietante e affascinante allo stesso tempo. Poter andare dovunque vuoi, quando vuoi e con chi vuoi, viaggiare attraverso il tempo e lo spazio in pochi secondi, senza correre mai nessun pericolo, è un’ipotesi che incuriosisce e mette paura contemporaneamente.

Nei Reami, questi mondi infiniti dove puoi fare ciò che vuoi, quanto c’è di finzione e quanto di realtà?
Aria conosce queste dimensioni parallele fin da piccola, passa la maggior parte del tempo all’interno di esse e pensa che non potrà mai farne a meno. Ma quando viene cacciata via dalla Biosfera, deve imparare a vivere in un mondo nuovo, un mondo dove le emozioni e i sentimenti sono reali, dove nessuno è davvero al sicuro e dove il cielo può spazzarti via da un momento all’altro. Giorno dopo giorno Aria si rende conto che la vita che ha vissuto per cosi tanti anni è stata solo un’illusione, e che la vita vera è completamente diversa da quella dei Reami. Aria è debole, disorientata, appena catapultata in un mondo che non è il suo, in una vita che non le appartiene. E’ impossibile non entrare subito in empatia con lei. All’inizio è un personaggio un po’ fiacco e anonimo, poi diventa forte, impara a sopravvivere nella natura e prende decisioni che non avrebbe mai pensato di poter compiere.
Secondo volume

Perry invece mi ha conquistato fin dal primo capitolo. E’ un personaggio davvero molto particolare, con i suoi sensi talmente sviluppati da poter fiutare gli umori degli altri, da poter capire i loro pensieri. Non è un potere facile da gestire, con cui vivere. In più ha sviluppato un legame molto speciale con suo nipote, malato da mesi, e cerca di proteggerlo a tutti i costi, anche se sa che la malattia lo renderà sempre più debole. Quando incontra Aria, la vede come un nemico, una “Talpa” che vive nelle Biosfere e che non ha niente a che vedere con lui.

Il rapporto tra Aria e Perry è stato uno degli elementi del libro che ho apprezzato di più. Il loro non è il solito insta-love, un amore immediato, anzi, all’inizio i due ragazzi hanno una relazione a dir poco burrascosa. Odio quando i due protagonisti si innamorano a prima vista, e a meno che la relazione tra i due non sia costruita molto bene, il libro avrà un voto negativo a priori.

Aria e Perry non sono i classici innamorati sventurati. Si incontrano da nemici, diventano alleati per un puro bisogno di sopravvivenza, e lungo tutto il loro percorso imparano a conoscersi e apprezzarsi l’un l’altro, fino a quando l’amicizia, a libro inoltrato, non diventa qualcosa in più…

Il mio voto è di 4.5 stelline!Never Sky è un libro originale, innovativo, pieno di azione e anche della giusta dose di romance!Consigliato a tutti i fan dei distopici!




ABOUT THE COVER






Sinceramente sono davvero felicissima che la Sonzogno alla fine abbia deciso di mantenere la cover originale, è davvero stupenda!I colori sono bellissimi, e lo sfondo pieno di quello che posso intuire sia Etere, è a dir poco meraviglioso!Il font è meraviglioso!

51 commenti:

  1. Adoro tutto di questo libro: la trama, la cover, il fatto che pur essendo distopico (genere che dopo "Hunger Games" ha cominciato a diffondersi seriamente anche in Italia) è originale e si distacca dagli stereotipi! Devo assolutamente averlo! Lo voglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si dopo Hunger Games si sono diffusi davvero tantissimo, ma solo pochi sono riusciti a raggiungere la mitica serie della Collins =)

      Elimina
  2. Oddio lo voglio da morire!!!! Deve essere strepitoso e irrinunciabile per noi amanti del genere distopico. Lo voglio!!!

    RispondiElimina
  3. E’ ufficiale, in un modo o nell’altro deve essere mio! Non avevo alcun dubbio su questo libro e dopo aver letto alcune recensioni positive (tra cui la tua :)) la voglia di averlo è aumentata a dismisura *-* Amo i distopici e soprattutto amo quelli che coinvolgono così tanto. I distopici che mi hanno davvero coinvolto e mi sono rimasti nel cuore sono Hunger Games e Divergent e questo libro sembra avere buone potenzialità per entrare nella mia classifica :) Sono super curiosa di scoprire la nuova iniziativa di domani :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ho amato Hunger Games e Divergent, questi due, la serie di Delirium e Never Sky sono ufficialmente i miei distopici preferiti!

      Elimina
  4. dopo aver letto la tua recensione sono ancora più ansiosa di leggerlo!

    RispondiElimina
  5. Che bello! Finalmente la tua recensione! ;)
    Domani corro letteralmente in libreria!!! xD
    Sto morendo dalla curiosità!!!

    RispondiElimina
  6. Non vedo l'ora di averlo tra le mani! Deve essere mio al più presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi raccomando fammi sapere cosa ne pensi quando lo leggi ;)

      Elimina
  7. Per la cover concordo con te, è stupenda!!!!!!
    Per il libro non vedo l'ora di leggerlo, finisco la stella di new york e mi fiondo su questo meraviglioso libro!!!!!!
    Complimenti per la recensione!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mary!Ti sta piacendo La Stella Nera di New York?Io l'ho davvero adorato =)

      Elimina
  8. Da quando sono iniziate ad uscire le anteprime di questo romanzo ne sono immediatamente rimasta affascinata (ed è dir poco), da brava amante del genere distopico!!!xD Infatti stavo proprio aspettando questa recensione per capire se le mie aspettative sarebbero state deluse o meno!! Sono contentissima ti sia piaciuto così tanto...ora sono ancora più convinta!!=) E non vedo l'ora di sapere cosa hai in serbo per noi!!!xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero ti piaccia come è piaciuto a me ;)

      Elimina
  9. io non l'ho ancora letto ma ce l'ho..ho letto davvero tante e tanti commenti entusiastici.. è ovvio che è in lista d'attesa insieme a molti altri veramente.. sicuramente è una delle mie prossime letture. Io amo i distopici..è un genere che mi affascina.
    anche a me la cover piace molto, meno male non l'hanno cambiata..tant'è che quella inglese non è per nulla all'altezza!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, ma quella UK non è niente in confronto alla tedesca scelta provvisoriamente dalla Sonzogno!Fortuna che l'hanno cambiata =)

      Elimina
  10. Amo i distopici da quando li ho scoperti. E questo non fa eccezione. LA mancanza di Etere ricorda i Regni di NAshira della Troisi, ma per il resto la storia sembra originale e non vedo l'ora di poterlo leggere! Vedere da una parte il mondo perfetto e poi quello dei selvaggi deve essere impareggiabile, soprattutto per la ragazza abituata alla sicurezza e civiltà e che impara quasi di nuovo a camminare in un mondo ostile...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già è proprio come se Aria imparasse di nuovo a camminare in una nuova realtà =)

      Elimina
  11. io sono più o meno negativa verso i dispotici .... credo di essere forse l'unica fra questo blog che non si è ancora decisa di leggere hunger games! nooooo orroreeee losò!!! :)
    eppure questo mi prende moltissimo ed è nella mia lunga lista in attesa di esser preso in mano!il fatto che lei vive nella biosfera e come gli altri si è creata un'idea del mondo e delle persone fuori e poi viene catapultata di colpo nella realtà di cui è spaventata ....per poi scoprirne pian piano una diversa ....
    secondo mè ci saranno molti colpi di scena e credo sia una lettura molto intensa!!!!!!!!!
    si si .........aggiudicato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noo devi assolutamente leggerlo HG!!Anche Never Sky merita molto =)

      Elimina
  12. Wow, 4 stelle e mezzo sono tante, e poi ne parli proprio bene! *_*
    Non vedo l'ora di leggerloooo!!

    RispondiElimina
  13. Ormai mi sono affezionata al genere distopico, con Matched credo leggerò altri libri di questo genere... Bè questo sicuramente lo segno perchè ne hai parlato veramente bene!

    RispondiElimina
  14. Sono d'accordo con te, anche a me è piaciuto molto!

    RispondiElimina
  15. Lo sto leggendo, e anche se sono solo a pagina 72, devo dire che mi piace! E lo trovo molto scorrevole! ^_^

    RispondiElimina
  16. scusa avevo sbagliato post -.-"

    dicevo... mi ha proprio affascinato la tua recensione! LO VOGLIO *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah non preoccuparti ;) Comunque devi assolutamente leggerlo!!

      Elimina
  17. bella recensione! a dir la verità non sapevo se dare un'opportunità a questo romanzo però sto leggendo commenti molti positivi quindi conviene dargli un'occasione visto che comunque sono riuscita a reperirlo in e-book. penso sarà tra le mie letture anche per la challenge a cui parteciperò!!!

    RispondiElimina
  18. Molto interessante^^
    Ac! La mia lista di libri da leggere si allunga in modo vergognoso XD

    RispondiElimina
  19. originalissima la tua recensione con vari inserti che invogliano quelli che sono ancora dubbiosi riguardo a questo genere di tipologie di romanzi.
    simonetta

    RispondiElimina
  20. Mi ispira molto questo libro, se non fosse che non ci sono i seguiti in Italia :( mannaggia!

    RispondiElimina
  21. bvellissima recensione juliette !! questo libro lo avevo adocchiato già da tempo ma per un motivo o per l'altro non sono riuscita mai a comprarlo e leggerlo.. comunque mi hai fatto venire ancora più voglia di leggerlo quindi lo leggerò al più presto !! ;)

    RispondiElimina
  22. Un distopico realistico? ♥ Deve essere davvero particolare! E' in wish list da un sacco di tempo ma di solito le saghe rimangono lì a lungo; per paura di rimanere delusa dai seguiti...

    RispondiElimina
  23. Ho sempre fatto la punta a questo libro ma non mi sono mai decisa a comprarlo! Beh, lo vorrei solo per il nome della protagonista. Insomma io adoro il nome Aria. Spero non si faccia confusione nel leggere dei due mondi, il genere distopico è il mio preferito e il fatto che ci sia anche un pò di romance (di quelli non letti e riletti), m'intriga ancora di più!

    RispondiElimina
  24. Questo libro lo AMO!!!
    E sono pochi quelli di cui posso dirlo!! Non saprei aggiungere altro alla tua recensione, concordo con te su tutto!!!

    RispondiElimina
  25. Ho scoperto questo libro per caso quasi un anno fa, poi con i tanti libri da leggere non sono mai riuscita a comprarlo! Il genere distopico è uno dei miei preferiti! Spero non mi deluda!

    RispondiElimina
  26. Quanto mi incuriosisce questo libro *-* Complimenti per la recensione

    RispondiElimina
  27. Mi ispira un sacco **
    Bella recensione!

    RispondiElimina
  28. La prima volta che ho letto la trama non mi ispirava parecchio, ma è stato tanto tempo fa xD
    Dopo aver letto la tua recensione però mi sono convinta ad aggiungerlo alla mia wish list :)
    Spero non mi deluda ^-^

    RispondiElimina
  29. Questo libro mi intriga un sacco e la tua recensione ha aumentato la voglia che ho di leggerlo :D

    RispondiElimina
  30. Mi ispira davvero tanto *-* Adoro i distopici!
    L'unica cosa che un po' mi frena è il fatto che è una serie interrotta :(

    RispondiElimina
  31. Mi piacerebbe tanto leggerlo! Amo i distopici e poi ho letto molte recensioni positive sul suo conto, tra cui la tua!

    RispondiElimina
  32. Okay, un dispotico un po' diverso dagli altri... mi piace :), anzi lo adorerei. Sono innamorata della saga di Schegge di me, figuriamoci se non amerò questo. Voglio qualcosa di confuso, che non mi lasci dormire la notte finché non avrò risolto il rompicapo, voglio una lettura piacevole, con la sua drammaticità e bellezze. Ho la sensazione che lo amerò, come del resto tutti i libri che ho letto.

    RispondiElimina
  33. E' da tanto che è nella mia wish list, anche perchè aspettavo che pubblicassero i seguiti,cosa che non è stata fatta -.-
    Ma credo che prima o poi lo leggerò lo stesso, mi ispira molto!

    RispondiElimina

Grazie mille per aver commentato il mio post!Apprezzo tantissimo i vostri commenti e cercherò di rispondervi al più presto =)