Recensione Shadowhunters. Le Origini. Il Principe Cassandra Clare

Titolo: Shadowhunters. Le Origini. Il Principe
Autore: Cassandra Clare
Editore: Mondadori
Trama(Contiene spoiler per chi non ha letto i libri precedenti)
In una Londra vittoriana fosca e inquietante, e nel suo magico mondo nascosto, Tessa Gray crede di avere finalmente trovato tranquillità e sIcurezza con gli Shadowhunters, i cacciatori di demoni, che proteggono lei e il suo terribile potere dalle mire del perfido Mortmain. Ma con lui e il suo esercito di automi ancora in azione, il Consiglio vuole spodestare Charlotte Fairchild, per affidare il comando a Benedict Lightwood, uomo senza scrupoli e affamato di potere. Nella speranza di salvare Charlotte, Will, Jem e Tessa decidono di svelare i segreti del passato di Mortmain e scoprono sconvolgenti legami fra gli Shadowhunters e la chiave del mistero dell’identità di Tessa. La ragazza, intrappolata nei sentimenti che prova per Will e Jem, si trova a dover compiere una scelta cruciale quando scopre in che modo gli Shadowhunters abbiano contribuito a fare di lei “un mostro”. Sconvolta, Tessa è tentata di schierarsi con il fratello Nate dalla parte di Mortmain. Ma a chi è davvero fedele? E chi ama, nel profondo del suo cuore? Soltanto lei può scegliere se salvare gli Shadowhunters di Londra oppure distruggerli per sempre.




Il primo volume di questa serie, L'angelo, mi aveva decisamente affascinato (come ogni altro libro della Clare), ma non era riuscito ad appassionarmi del tutto, o almeno non come la saga di The Mortal Instruments.

Quindi, sebbene aspettassi da mesi l'uscita di questo sequel, e fossi sicurissima di leggere un altro volume stupendo, non mi aspettavo assolutamente un libro talmente sorprendente e... beh non riesco nemmeno a trovare le parole per descriverlo!

Fin dal primo capitolo, Il Principe mi ha trascinato nella meravigliosa Londra Vittoriana creata dall'autrice, tanto che non sono riuscita a staccare gli occhi dal libro finché non sono arrivata al finale (un finale devastante, straziante, ma allo stesso tempo magnifico e fenomenale), tra lacrime (tantissime lacrime) e si, anche un pò di rabbia, perché non credo che in alcun modo riuscirò ad aspettare fino al 2013 per avere tra le mani Clockwork Princess.

Ho adorato ogni più piccolo elemento di questo libro, e ce la metterò tutta per farvi capire quanto l'abbia amato in una recensione decente e non troppo lunga (perché sono sicura che potrei passare giorni e giorni a parlarne).

Il Principe ci trasporta per una seconda volta nella misteriosa ed inquitante Londra di fine Ottocento, dove reincontriamo tutti i personaggi che abbiamo conosciuto e amato nel primo volume della serie, a partire dalla coraggiosa e intelligente Tessa, l'arrogante, sarcastico e riservato Will, e il dolce e gentile Jem, fino ad arrivare ai tanti personaggi minori le cui storie si vanno ad intrecciare pian piano alla storia principale.

Mentre a Charlotte, capo dell'istituto di Londra, vengono date dall'Enclave appena due settimane di tempo per trovare il Magister, Tessa cercherà disperatamente, e inutilmente, di dimenticare Will, che non fa altro che ignorarla per tutto il tempo. 
Intanto il suo legame con Jem si fa sempre più intenso, tanto che la loro amicizia lascerà ben presto il posto a qualcosa di molto, molto più profondo. 
Il pericolo però è sempre in agguato, e tra sconvolgenti scoperte, atroci verità rivelate, tradimenti e inganni, Tessa riuscirà a fare la scelta giusta?

Adoro Tessa, la preferisco perfino a Clary (che è gia una delle mie protagoniste preferite), e, naturalmente, adoro Will e Jem. 
Partiamo da Will. Nel primo libro mi era piaciuto si, però non mi aveva ancora conquistata del tutto, ma dopo la devastante rivelazione su ciò che gli è successo da piccolo, una rivelazione che sono sicura sconvolgerà tutti i suoi fans, più o meno a metà de "Il Principe", è stato impossibile non innamorarsene!
E poi c'è Jem. L'ho amato dal suo primo incontro con Tessa. Gentile, premuroso, e talmente dolce, in una sola parola, adorabile!

La Clare è stata una delle pochissime autrici incontrate finora che sono riuscite a creare un triangolo amoroso che si possa definire davvero un triangolo!
Nella maggior parte dei libri la scelta della protagonista è sempre stata cosi ovvia che chiunque avrebbe potuto capire di chi era innammorata fin dal primo capitolo!In questa serie invece tutto è talmente relativo e ogni cosa accade in modo cosi inaspettato che da un momento all'altro la situazione potrebbe capovolgersi e Tessa potrebbe fare la sua scelta lasciando il lettore di stucco!Persino io, che di solito sono molto decisa a preferire un personaggio piuttosto che un altro, sono talmente scombussolata e indecisa che mi sento male io stessa per la protagonista!
Come potete infatti vedere, nella barra al lato destro del blog dove ho inserito i tesserini con i personaggi che preferisco (i Team) quello di questa serie sta cambiando continuamente, ora è Team Jem, e anche se al momento sono convintissima di preferire lui, tra qualche ora potrebbe essere sostiuito di nuovo con quello di Will.

Ed ora arriviamo al finale. Come ho già detto prima, è stato completamente devastante. 
Nelle ultime pagine Tessa dice di avere il cuore a pezzi. Fidati Tessa, dopo questo finale, anche il mio cuore si è ridotto in mille pezzettini. 
Non riesco ancora a credere che la Clare abbia fatto questo a noi lettori!
Non può scrivere dei finali cosi strazianti e poi farci aspettare cosi tanto tempo per il seguito, semplicemente NON può!

Il mio voto finale è di 5 stelline, ovviamente!
Se avete letto il primo volume della serie, dovete assolutamente leggere questo suo seguito, se non avete letto neanche quello, iniziate immediatamente la serie e date una possibilità alla Clare, sono sicura che non vi deluderà!

5 stelline!

P.S. Sono forse l'unica a odiare la cover italiana?Quella originale è cosi bella, e poi ritraeva Jem!!Per quanto riguarda questa invece, non ho ancora capito cosa dovrebbe rappresentare!

5 commenti:

  1. Concordo pienamente con la tua recensione, escluso il fatto che io per ora sono Team Will :)
    Finalmente un triangolo ben fatto, dove anche se fai il tifo per uno non riesci ad odiare l'altro ma lo trovi addirittura adorabile XD Un vero e proprio miracolo nel mondo dei YA, e non solo!

    (concordo anche sulla copertina italiana, a mio parere mostruosa! Molto meglio le originali della Clare)

    RispondiElimina
  2. Bella recensione. Brutta cover. Evidentemente non si può sempre avere tutto *_*

    RispondiElimina
  3. Bellissima recensione!!
    Io non riuscivo più a staccarmi dal libro, tanto che in una giornata l'ho terminato e, arrivata alla conclusione, ho sentito un vuoto immenso, quasi come se anche il mio cuore si fosse sbriciolato!!! Non so come farò ad aspettare un anno (minimo) a leggere Clockwork Princess!!
    Comunque anche la copertina italiana ritrae Jem...terribile!! Le originali sono mille volte meglio...non c'è paragone!!!

    RispondiElimina
  4. concordo pienamente con te! la cover poi è disgustosa!! mi sembra troppo dolciastra!

    RispondiElimina
  5. è tanto che accarezzo l'idea di leggere questa saga...e non riesco a decidermi..la tua recensione però ce l'ha quasi fatta. Nuova iscritta.bellissimo blog bacio

    RispondiElimina

Grazie mille per aver commentato il mio post!Apprezzo tantissimo i vostri commenti e cercherò di rispondervi al più presto =)